mercoledì 12 febbraio 2014

Bando “3Narratori – Il Libro delle ombre”


La narrativa d'immaginazione può vantare radici profonde, che possiamo rintracciare nel folklore e nel mito. Nel corso del tempo sono germogliati generi sempre nuovi, che si sono a loro volta ramificati e intersecati. La narrativa contemporanea predilige l'ibridazione e la contaminazione al rispetto dei canoni e, per questa ragione, la seconda edizione del concorso non ha vincoli di genere.
Ci sarà invece un tema, un perno a cui legare i racconti.

Il Libro delle ombre

“Nessun individuo può sfuggire alla propria ombra”

Ciascuno affronta ogni giorno una serie di problemi, la maggior parte dei quali non influenza significativamente la sua esistenza. Alcune volte può capitare invece che le conseguenze si trascinino per buona parte della vita, non necessariamente in senso negativo. Nel Libro delle ombre sono raccolte tutte quelle storie le cui conseguenze sono avvinghiate ai personaggi che le hanno generate. Che si tratti di una soluzione felice, di un rimpianto o di un dilemma irrisolto, sono storie persistenti, che lasciano il segno e accompagnano il lettore, così come il protagonista, anche dopo la parola “fine”.

Il contest letterario 3Narratori nasce con lo scopo di promuovere la letteratura d'immaginazione nella blogosfera, offrendo ad appassionati e aspiranti scrittori la possibilità di condividere le proprie storie con la comunità.

3Narratori è ospitato dal blog Argonauta Xeno.


Regolamento


1. La partecipazione è aperta a opere di qualsiasi genere purché attinenti al tema del concorso. Saranno apprezzate l'originalità e la capacità di incarnare le ombre che sono evocate nell'omonimo libro, attraverso storie dal forte impatto sulla vita dei personaggi.

2. Sono ammessi racconti in lingua italiana di lunghezza compresa tra 1000 e  5000 parole. Ciascun autore può partecipare con una sola opera. I racconti devono essere inediti e l'autore dev'essere l'unico detentore dei diritti. Il racconto dovrà rimanere inedito fino alla comunicazione dell'esito finale, pena l'esclusione dal concorso.

3. I racconti dovranno essere inviati in allegato alla casella di posta elettronica riportata in fondo con il seguente oggetto: “[3Narratori] Partecipante (nome proprio o alias) – Titolo del racconto.” Sarà inviata una mail di risposta a conferma dell'avvenuta ricezione. I formati ammessi sono esclusivamente RTF, ODT e DOC.
Il termine ultimo per la consegna è lunedì 12 maggio 2014 (compreso).

4. Le opere pervenute saranno valutate dalla redazione di Argonauta Xeno e da collaboratori esterni provenienti dalla blogosfera, sulla base di criteri qualitativi ma anche dei gusti personali dei giurati. Le opere non conformi ai criteri d'ammissione saranno scartate a priori. Il verdetto della giuria è in ogni caso inappellabile.

5. I tre racconti giudicati più meritevoli riceveranno un premio di 15 euro, utilizzabile per l'acquisto di libri, in formato digitale o cartaceo, presso un negozio online a discrezione del beneficiario.

6. I tre racconti vincitori saranno inseriti in un eBook distribuito sul blog Argonauta Xeno con licenza creative commons BY-NC-ND. Non si esclude la distribuzione su altre piattaforme che ne consentano la libera diffusione. A discrezione della giuria, potranno essere inclusi altri racconti, previo consenso degli autori. Tutti i diritti sui racconti rimarranno dei singoli autori.
In caso il risultato finale fosse giudicato consistente, la giuria discuterà insieme agli autori selezionati la possibilità di una diffusione attraverso canali commerciali.

7. In caso di scarsa partecipazione o qualora il livello complessivo delle opere sia giudicato non adeguato, la giuria si riserva di non assegnare, anche solo in parte, i premi e di non realizzare l'eBook.

8. La versione aggiornata e autentica di questo regolamento è reperibile sul blog Argonauta Xeno. Per dubbi, critiche e richieste di chiarimento potete scrivere all'indirizzo riportato qui sotto.


Risorse


Indirizzo e-mail: argonauta dot xeno at gmail dot com
Download bando (PdF).

Si ringrazia GothicBohemianStock per l'immagine.

28 commenti:

  1. Quest'anno ci riprovo :) Il libro delle ombre stuzzica !

    RispondiElimina
  2. Inutile dire che lo pubblicizzerò in giro per la rete! :)

    RispondiElimina
  3. Io mi considero ovviamente uno dei promoter ufficiali dell'iniziativa e inizio subito a fare il mio lavoro! Bella l'idea del libro delle ombre.

    RispondiElimina
  4. La giuria esterna è sempre la stessa? Giusto nel caso partecipassi, sarebbe utile sapere a chi conviene inviare un mazzo di rose...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre la stessa - però sappi che preferisco i tulipani :D

      Elimina
    2. I diamanti sono un po' impegnativi ma li accettiamo. Il premio rimane di 15 euro, comunque! :P

      Elimina
    3. Oh be', nemmeno i diamanti mi fanno schifo :D

      Elimina
  5. Mi piacerebbe partecipare, ma dipende tutto da cosa mi ispira il mio cervellino :(

    RispondiElimina
  6. Perdona la mia ignoranza, ma non mi è chiaro il tema del concorso...
    Potresti fare un esempio?
    Grazie...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà è molto più semplice di come l'abbia descritto. Prendo un esempio dalla letteratura: Il Signore degli Anelli. L'Unico Anello esercita senza dubbio un'influenza nefasta su chi lo possiede, che però lo desidera ed è disposto a tutto. Così Smeagol, scoprendolo, uccide il fratello (o amico, non ricordo) e lo ritroviamo nell'infido e imbruttito Gollum, che vive solitario in una caverna. Parecchio tempo dopo Frodo, nuovo portatore dell'Anello che rischia la stessa fine, gli risparmia la vita e nell'immediato futuro ciò permetterà il successo della loro missione. Sono entrambi casi in cui si presenta un conflitto che viene superato e proietta inevitabilmente delle conseguenze piuttosto pesanti sia per la storia sia dal punto di visto emotivo e della personalità. Poiché non ci limitiamo al fantasy, un caso più semplice può essere quella volta che hai scelto, non so, di iscriverti a quella data scuola anziché a quel corso che magari ti avrebbe consentito di sviluppare le tue doti artistiche. Dopo 5-10 anni hai un lavoro, ma senti su di te il peso di quella scelta. Oppure, quella volta in cui hai scelto di non rivelare il tuo amore al compagno di banco. Che effetto può fare, rivederlo a sessant'anni, dopo una vita magari piena di felicità, ma con quell'unico tarlo in zucca? Il tema, come vedi, è abbastanza ampio da consentire le interpretazioni più disparate. L'importante è far sì che emerga quella che ho chiamato "ombra", che altro non è che la proiezione delle conseguenze di quel dato episodio o conflitto sulla vita del personaggio.

      Elimina
  7. Un'idea formidabile!
    Pensavo alle ombre qualche giorno fa e l'idea di scriverci un racconto intriga.
    Speriamo di farcela, dai! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rieccomi. Ti ho pubblicizzato anch'io. ^_^
      Buona domenica!

      Elimina
  8. Il tema è interessante, e apparentemente non semplice. Se mi viene in mente un'idea decente parteciperò di sicuro...
    Il Moro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Può essere facile, vedremo come te la giochi! ^^

      Elimina
  9. Uuuh, già non vedo l'ora di leggere i racconti vincitori, visti i risultati dell'anno scorso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per quello magari ci sarà un po' da aspettare :)

      Elimina
  10. Bella iniziativa, Salomon.

    Se riesco a buttare giù qualcosa di carino, partecipo volentieri.

    In ogni caso, condivido e pubblicizzo il concorso.

    Buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francesco, entrambe le cose non possono che farmi piacere!

      Elimina
  11. Bella iniziativa, complimenti!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...